LA NOSTA STORIA

 

Nel 1986, grazie ad un gruppo di persone che vogliono dar vita ad un’associazione di Volontariato sociale e sanitario sul territorio, nella zona di Almenno San Salvatore, nasce la P.A. Croce Azzurra; il fine è di creare un servizio fino ad allora mancante sulla zona.

 

Viene redatto uno Statuto ed un regolamento interno da far rispettare a tutti i Soci Volontari ed i sostenitori che ne entreranno a far parte, lo stesso sarà poi rivisto ed aggiornato nel 2005; tale Statuto prevede che l’Associazione è apolitica, non nasce ai fini di lucro e non sono ammesse discriminazioni razziali o religiose.

 

Fin da subito si è cercato di dare un’organizzazione interna all’Associazione (tutt’ora in atto), creandi un Consiglio con finalità direttive. Il Consiglio Direttivo è composto da un Presidente, un Vice-Presidente, un Segretario e un gruppo di Consiglieri responsabili dei diversi settori dell’Associazione (quali dei mezzi, dei Soci Volontari, della sede, dei servizi, della protezione civile…).

 

La storia della Croce Azzurra nasce in piccolo bilocale di Almenno San Salvatore alto e, con il passare del tempo, cresce l’esigenza di avere una nuova sede.

 

Nel 1987 iniziano finalmente i primi servizi, grazie ad un socio fondatore che acquista il primo automezzo, e, nello stesso anno, l’Associazione si iscrive all’ANPAS.

 

Nel 1990 si fa un gemellaggio con la Croce Bianca di Riomaggiore. L’Associazione inizia ad ampliarsi e si crea sempre più la necessità di avere una propria sede, tanto che nel 1991 il Comune di Almenno San Salvatore ci concede per 99 anni l’usufrutto del terreno per costruire la nostra nuova sede, che grazie ad alcuni sostenitori che lavorano nel tempo libero, viene posata la prima pietra nello stesso anno e verrà inaugurata nel 1996.

 

Nel 1992 l’Associazione aumenta il numero dei Soci Volontari che ne fanno parte e viene iscritta al registro del volontariato, acquisendo maggior esperienza nello svolgimento dei servizi, tant’è che nel 1999 la Croce Azzurra è in grado di dare la copertura per il servizio di 118 (assistenza sanitaria di emergenza) 24 ore su 24.

 

Nel 2001 viene stipulata la convenzione con il 118 a forfait dalle 08:00 alle 20:00, a gettone o chiamata notturna dalle 20:00 alle 08:00 dove è garantita la copertura con una squadra.

 

Nel 2004 viene approvato il progetto per i Servizi di Volontariato Civile e, nello stesso anno, l’associazione “Cuore e Batticuore” dona al 118 il DAE (defribillatore automatico) che a sua volta viene donato in comodato d’uso alla nostra Associazione. Di conseguenza la Croce Azzurra provvede ad istruire dei Sovi Volontari per garantire la presenza di persone certificate ed abilitate all’utilizzo del DAE. Oggi garantiamo un operatore 24 ore su 24 in quanto tutti i Soci Volontari sono certificati DAE.

 

Viste le numerose esigenze giornaliere, viene assunto un dipendente, per la convenzione con il 118.

 

Nel 2005 vengono donati altri 2 DAE all’Associazione, da parte di alcune ditte del nostro territorio, in modo che, oltre all’ambulanza del 118, altre due sono fornite di DAE.

 

Nello stesso anno si entra a far parte dell’UTES (Unità tecnologica emergenza sanitaria); anche oggi la Croce Azzurra garantisce la sua operatività per 15 giorni 24 ore su 24 con scadenza trimestrale.

 

Sempre nello stesso anno, con la modifica dello Statuto, è stato obbligatorio inserire nr. 3 Revisori dei Conti (le persone coinvolte hanno accettato l’incarico) per controllare i bilanci dell’Associazione.

 

Nel 2006 viene acquistata una nuova ambulanza, la nr. 13, in previsione del rinnovo della convenzione con il 118.

 

Nel 2007 si festeggia il 20° anno della P.A. Croce Azzurra, vengono quindi organizzati dei momenti importanti di ritrovo: gita a Riomaggiore, giornata con tutti i Soci Volontari presso l’Oratorio, mostra fotografica della Croce Azzurra, 15^ Marcia non competitiva dedicata al primo trofeo in memoria di Silvio Rota (nostro presidente per 9 anni), prima manifestazione mini-volley in collaborazione con la polisportiva volley almennese.

 

Nello stesso anno acquisto nuovo pulmino per il trasporto dei disabili grazie anche alla collaborazione di vari enti ed associazioni del territorio. Inoltre, viene riconosciuta la personalità giuridica, in modo che le responsabilità vengano correlate all’Associazione e non più alla singola persona come fino ad ora (Presidente).

 

Nel 2008 viene assunta un’impiegata per far fronte alle molteplici richieste burocratiche. Abbiamo aderito al progetto associazione Boy-Scout AGESCI “Adolescenti nel mondo del volontariato” per sensibilizzare ed avvicinare i giovani alla nostra reltà.

 

L’ANPAS riconosce il primo corso per autisti per l’utilizzo delle ambulanze che inizierà nel 2009. Si è acquistata una nuova ambulanza nr 5 ed un nuovo Doblò, vista la crescente richiesta dei servizi sociali. Viene inoltre confermata l’iscrizione alla Provincia della Protezione Civile, ad oggi anche regionale.

 

Ad oggi sono impiegati 230 volontari, abbiamo un parco macchine composto da 5 ambulanze, 1 pulmino, 2 Doblò, un fuoristrada abilitato al soccorso sanitario per il servizio di Protezione Civile e trasporto organi e plasma, una tenda adibita a PMA (Posto Medico Avanzato), da utilizzarsi per gli interventi di Protezione Civile.

 

La P.A. Croce Azzurra affronta le dell’Associazione grazie al gruppo di sostenitori, oltre che ai Soci Volontari, che ogni anno versano una quota di iscrizione, a ad altri contributi sovvenzionati da vari sponsor.

 

Oltre al Consiglio Direttivo esiste un organo chiamato “Collegio dei Probiviri” formato da persone con funzioni di controllo dell’operato del Consiglio Direttivo e dell’Associazione stessa.

 

Vengono effettuati più di 6000 servizi l’anno, si effettuano corsi, si fanno assistenze a manifestazioni varie, tornei.

 

Ad oggi continua ad esistere tutto grazie alla buona volontà e alla voglia di fare di tutti i Soci Volontari, istruttori, direttore sanitario, Consiglio Direttivo, Collegio dei Probiviri e Revisori dei Conti.

CONTRIBUTI PUBBLICI RICEVUTI:

Anno 2017:

-5per mille= €4946,72

-beni strumentali=€737,87

Anno 2016:

-5per mille=€5659,13

-beni strumentali:€1259,58

Elenco premi sottoscrizione popolare estrazione dell'8/10/2017
DOC091017.pdf
Documento Adobe Acrobat 459.1 KB